Frutta e verdura di stagione

il calendario degli alimenti


Frutta e verdura fanno molto bene e quello lo sappiamo tutti, ma perchè è preferibile e più sano mangiare cibo di stagione?


Gli ortaggi di stagione non hanno bisogno di serre, non si consuma energia aggiuntiva per farli crescere e maturare, quindi costano meno. Se poi scegliamo prodotti a km 0, cioè coltivati vicino alla propria abitazione, abbatteremo anche i costi sulle spese di trasporto e il risparmio sarà maggiore.
Anche la nostra salute ne trarrà vantaggio dato che frutta e verdura fuori stagione vengono coltivate in serre con luce artificiale, raccolte acerbe e portate a maturazione in celle frigorifere; il fatto di non maturare sulla pianta non permette ai vegetali di arricchirsi di nutrienti importati, soprattutto le vitamine.
I prodotti di stagione vengono portati a maturazione naturalmente grazie alla luce del sole, perciò sono molto più ricchi di vitamine, sali minerali e fitonutrienti che li rendono più salutari e molto più buoni; la cosa straordinaria è che i nutrienti di cui sono ricchi sono esattamente quelli di cui il nostro organismo ha bisogno in quel determinato periodo.

I prodotti biodinamici e biologici non fanno uso di pesticidi, ma anche gli ortaggi non bio se sono di stagione richiedono una quantità nattamente inferiore di prodotti chimici per eliminare parassiti. Le piante che vengono costrette a crescere in periodi diversi dalla loro normale stagione risultano più indebolite e sono più facilmente preda di insetti indesiderati. Pesticidi e fertilizzanti vanno ad inquinare gli ortaggi stessi, e se ci aggiungiamo il costo ambientale dei trasporti (su strada o aerei) significa più anidride carbonica che si aggiunge a quella già presente in atmosfera, incrementando l effetto serra e peggiorando la situazione globale.